Storia

Fondata a Viareggio nel 1987, Tecnomar si contraddistingue inizialmente per la produzione di motoscafi open di 20 metri e yacht connotati da elevata sportività e design innovativo.

Poco tempo dopo, con l’obiettivo di ottimizzare il ciclo produttivo, l’azienda trasferisce i propri uffici commerciali e produttivi nella zona industriale di Massa Carrara.
A partire dal 2000, rispondendo alle tante richieste provenienti da clienti di tutto il mondo, il cantiere comincia a sviluppare yacht di dimensioni sempre maggiori: quello che per molte altre aziende nautiche sarebbe stato un percorso impossibile, per Tecnomar diventa un traguardo di successo. Grazie infatti ad un’esperienza ventennale nella sperimentazione, il cantiere non si ferma davanti alla naturale distanza che separa il mondo dell’offshore e quello dei grandi motoryacht.

Nel Gennaio 2009 Giovanni Costantino, proveniente da esperienze pluriennali in avanzati settori industriali, diventa Presidente e AD di Tecnomar implementando e portando a termine un massiccio piano di riorganizzazione e ristrutturazione. In un’ottica di riposizionamento del brand, viene rimodernata ed ampliata la sede produttiva e realizzati nuovi headquarter. Viene anche rinnovato il management, mentre la qualità, l’esclusività del prodotto e il processo produttivo vengono rafforzati grazie all’introduzione di un sistema industriale all’avanguardia.
Vengono implementati inoltre i sistemi di controllo qualità e di production planning e si instaura un nuovo approccio al marketing. Nel giro di due anni si arriva così ad un efficace sistema industriale che rappresenta una novità assoluta per il settore nautico tradizionale.

Ad oggi la flotta Tecnomar presenta yacht interamente in acciaio e alluminio con particolare attenzione all’eco–sostenibilità. I costanti investimenti in impianti e tecnologie e l’esperienza di un team unico di professionisti hanno consolidato un know-how tecnico-industriale senza eguali.